© 2017 Carnevalspettacolo

Proudly created with Wix.com

in costruzione

Da metà ottobre a metà novembre del 1467, Galeazzo Maria Sforza stabilisce a Ghemme il suo campo e tratta con Filippo di Savoia, al comando delle truppe savoine accampate a Gattinara. La Sesia era il confine tra i due Ducati.

Galeazzo Maria è Duca di Milano essendo morto l'anno precedente il padre Francesco, una delle figure più grandi di quel tempo. Filippo è fratello minore di Amedeo IX (che sposò Iolanda, sorella del Re di Francia Luigi XI; a sua volta il Re di Francia aveva sposato una sorella di Amedeo IX, Carlotta)

Nel mese di permanenza, una corrispondenza quotidiana tra il Duca e la madre Bianca Maria Visconti e una con il giovane Savoia (Galeazzo ha 23 anni, Filippo 24) descrive gli eventi. Un diario straordinario e unico, soprattutto le missive tra madre e figlio, essendo in quei momenti ancora in accordo, cosa che poi venne meno nei mesi successivi. Il risultato degli incontri fu la stesura e la firma di tre documenti: Il Trattato della Pace di Ghemme, il Contratto di matrimonio tra Galeazzo Maria e Bona di Savoia 

(la sorella più giovane di Amedeo IX) e la Nomina di Filippo a comandante delle truppe ducali.

E' un momento importante perché è un passo significativo dei Savoia verso l'Italia. Filippo è l'antenato dei Savoia

che 400 anni più tardi, unirono l'Italia.

 

A partire dal 2000, è stata ideata una Rievocazione basata sulle lettere

che Galeazzo Maria Sforza scrisse e ricevette in quel mese.

Il tutto ambientato nel contesto storico/politico dell'epoca.

Costumi dei nobili e del popolo,

Corteo alla chiesa per il TeDeum

di ringraziamento dopo la firma.

Cena della Pace

Narrazione

La Pace

di Ghemme

del 1467